Il Cpia L’Aquila (Centro provinciale istruzione adulti) ad “aprire al pubblico” le porte della biblioteca virtuale, spazio consultabile in un’apposita sezione del sito istituzionale www.cpialaquila.it. La biblioteca virtuale è un portale realizzato allo scopo di facilitare e divulgare la lettura, mettendo in relazione risorse digitali di vario tipo. Sono quattro le sezioni tematiche della biblioteca virtuale, a partire da quella dedicata agli strumenti della lettura, con collegamenti a vari siti dedicati che mettono a disposizione gratuitamente e-book o audiolibri. Una selezione di audiolibri a cura della scuola viene aggiornata periodicamente. La seconda sezione riguarda le videolezioni, con vari link a risorse esterne

La 24esima puntata di “Ticket to Ride – Canzoni in viaggio” ci porta a Roma. Roma, che è la “Capoccia der monno ‘nfame”, che è la grande bellezza e insieme è la puzza di gente, come canta Motta nella canzone di apertura, Roma stasera, pezzo interessante di un giovane e promettente cantautore. Roma delle contraddizioni, Roma che accoglie e ascolta, che c’è. Come un’amante, come un amore. C’è. E, se c’è, è eterno. Roma c’è sempre stata, come tutti i grandi amori, che sono sempre esistiti, anche prima di incontrarli e di viverli. E che non finiscono. Roma non comincia

“Hello, hello, hello, how low?” Dio benedica Fiorello. Altro eterno ragazzo capace di reinventarsi nell’arco di decenni, di capire il momento, di fermare il tempo. Ma se c’è un’immagine dalla mia mente al mio stomaco che mi restituisce immediatamente la sensazione di mal di macchina – e anche un po’ di claustrofobia – è quella dell’autobus di gita delle superiori con la cassetta in loop di un album misto tra cover e canzoni originali che seguivano i due orrori a 33 giri come “Veramente falso” e “Nuovamente falso”. Chilometri di autostrada col magone del ritorno a casa e con queste

Lo si intuiva dalle premesse dei giorni scorsi. Ora è ufficiale: il tour europeo dei Pearl Jam è spostato ufficialmente al 2022. La notizia arriva dai canali della band che annuncia le nuove date confermando che i biglietti già acquistati rimarranno validi anche per gli show del 2022. Inizialmente previsti all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari lo scorso luglio per l’unica data italiana, i Pearl Jam hanno spostato lo show prima al 2021 e, oggi, al prossimo anno mantenendo però la location. I biglietti precedentemente acquistati rimarranno validi per tutti gli spettacoli riprogrammati. I possessori dei biglietti acquistati tramite Ten Club, riceveranno una mail con ulteriori informazioni.

Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie. Solo che l’autunno è passato da un pezzo e che le primule rischiano di sbiadire anzitempo. Il pianeta scuola vive così questo periodo di transizione, in un momento in cui parte del personale scolastico ha già effettuato la prima dose di vaccino, anche se mancano all’appello ancora molti appartenenti alle categorie cosiddette fragili, tra docenti e personale tecnico-amministrativo. L’incertezza è legata al riavvio delle attività didattiche in presenza. Come o cosa non è ancora chiaro. Ma qualcosa di sicuro. «L’entusiasmo verso la riapertura c’è e non deve mancare», si affretta a dire

Non solo cartelle, zaini, quaderni, astucci e libri scolastici. Davanti all’Emiciclo, all’Aquila, arrivano anche gessetti colorati per disegnare i numeri sull’asfalto e giocare a campana. Un fazzoletto da “rubabandiera” e un elastico per piccoli esercizi acrobatici. Per chi torna in piazza, l’acronimo dad significa solo dimenticati a distanza. E in ballo non c’è solo il mero trasferimento di conoscenze, bensì la difesa dei diritti essenziali dei più piccoli, a partire da quello a «essere bambini». Così viene ribadito dai manifestanti: «Senza la scuola non si può camminare verso il futuro». Un contenuto condiviso in tante piazze della Penisola, anche se

Buona caccia, lupetti

Piccoli grandi eroi del nostro tempo difendono con piccoli gesti il presente, la primavera e il diritto a essere bambini.

Le mascherine Ffp2 danno un po’ noia, certo. Ma vuoi mettere l’ebbrezza di tornare tutti insieme ammassati a ballare e cantare sotto un palco: cinquemila persone sono tornate a vivere un concerto quasi come prima della pandemia, dopo essere stati tutti sottoposti a un test antigenico. L’esperimento, che segue alcuni tentativi analoghi condotti anche in Olanda, in è andato in scena di nuovo a Barcellona dove la band Love of Lesbian ha suonato al Palau de Sant Jordi. Esperimento riuscito che ora alimenta la speranza dei promotori e del pubblico affinché i grandi eventi tornino ad essere una realtà da

A Matter of the Mind

Dopo quasi 30 anni, il portale Pearljamonline.it ha trovato gli audio sample utilizzati da Eddie Vedder in Hey Foxymophandlemama, That’s Me, il brano più sperimentale dei Pearl Jam. Hey Foxymophandlemama, That’s Me, nota anche come Stupid Mop, è la quattordicesima canzone del terzo album dei Pearl Jam, Vitalogy, registrata dal gruppo con Jack Irons e composta utilizzando samples di voci di persone ricoverate in ospedali psichiatrici. “Avevo registrato qualcosa dalla TV quando avevo più o meno 17 anni. Sono registrazioni di persone con problemi mentali, lasciate senza alcun assistenza perché gli USA in quegli anni stavano tagliando fondi agli ospedali psichiatrici. Quello che queste persone dicevano era