Barcellona, una città che respira al ritmo delle onde del Mediterraneo anche grazie alle opere di Antoni Gaudí, offre ai suoi visitatori un’esperienza unica: l’installazione “Dentro la mente di Gaudí” a Casa Batlló. Questa mostra, che utilizza tecnologie all’avanguardia come intelligenza artificiale, realtà aumentata e machine learning, invita i partecipanti a un viaggio affascinante attraverso la visione creativa del celebre architetto. Leggi anche: Eurovision, vince la Svizzera con Nemo Casa Batlló, situata sul Passeig de Gràcia, è un gioiello architettonico che riflette l’innovazione dell’artista. Tra il 1904 e il 1906, Gaudí trasformò completamente l’edificio, originariamente acquistato da un uomo d’affari di nome Batlló, in una

Su quanti mondi si affaccia una finestra di Capistrello, posta ottanta chilometri in linea d’aria dalla capitale. Da lì, con due ore di macchina, si può raggiungere il Potemkin Studio di Macerata, in tempo per le prove in vista del nuovo tour. Da Macerata, guidando per altre tre ore si arriva a Reggio Emilia e parcheggiare l’auto nei pressi di un altro studio, lo Yumax. Proprio lì è nato Colpevole, l’album di prossima uscita di Danilo Sacco che vede la partecipazione e la collaborazione di Beppe Carletti, Yuri Cilloni e Massimo Vecchi, tre protagonisti della lunga avventura dei Nomadi con

La recensione su Emozioni imperfette: Oggi vi parlo di “Oceans” di Fabio Iuliano che porta il lettore in un viaggio emotivo attraverso Roma, Lisbona e Swansea. La storia segue il protagonista Simone, un blogger con la passione della fotografia e della musica, nel suo percorso di crescita personale. Il punto di forza del libro è senza dubbio l’ambientazione: Iuliano è riuscito a trasportarmi nei vari luoghi con una descrizione vivida e coinvolgente, rendendo quasi tangibile l’atmosfera di ogni città. La prosa è arricchita da citazioni musicali e riferimenti culturali che aggiungono profondità al racconto. Tuttavia, il romanzo presenta alcune sfide

l Cinema Auditorium Zambra di Ortona (Chieti) ospita la presentazione di Oceans (Radici edizioni), il romanzo dell’autore e giornalista Fabio Iuliano: si tratta della prima presentazione del calendario dedicato al “Maggio dei Libri” in collaborazione con la Libreria Moderna, Fabulinus&Minerva di Micaela Ortolano. Il 2 maggio alle ore 18,30 dunque, Unaltroteatro (di Lorenza Sorino ed Arturo Scognamiglio) accoglierà autore e pubblico presso il foyer per Oceans che racconta il viaggio di un giovane musicista, che ripercorre i suoi ricordi attraverso la musica e i luoghi del passato, per tornare a rivivere quella che per lui è stata la notte più importante. Ed anche per questo nuovo appuntamento ci sarà la musica

Unaltroteatro di Lorenza Sorino ed Arturo Scognamiglio propone, per la prima volta, un ricco calendario di appuntamenti per il “Maggio dei Libri” in collaborazione con la Libreria Moderna, Fabulinus&Minerva di Micaela Ortolano: tutti gli appuntamenti si terranno presso il comunale Auditorium Zambra di Ortona (Chieti) ogni giovedì del mese alle ore 18.30 nel foyer. Ad accompagnare gli appuntamenti ci saranno momenti musicali, letture, ricordi, dibattiti ma anche tanti momenti toccanti: “la struttura da noi gestita si sposa bene con iniziative di vario genere. Oltre alla stagione teatrale che si è appena conclusa e al cinema che desta sempre il suo interesse, abbiamo ospitato mostre, corsi e formazione,

Il Barrio de las Letras si trova nel cuore di Madrid, un quartiere che evoca la grandezza letteraria della Spagna del Secolo d’Oro. Quest’area, non riconosciuta a livello amministrativo ma distintamente caratterizzata dalle sue strade strette e palazzi storici, è stata la culla di alcuni dei più illustri scrittori spagnoli come Miguel de Cervantes, Lope de Vega e Francisco de Quevedo. Oggi, il Barrio de las Letras continua a essere un fulcro dell’arte, grazie alla presenza di musei fondamentali come il Museo del Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Caixa Forum. Le strade del quartiere, in particolare la calle Huertas, sono

Ci sono città che ti abbagliano per la loro bellezza accademica e da manuale, i monumenti fastosi, gli scatti da cartolina. E ci sono luoghi che, invece, non solo sono suggestivi, ma ti fanno anche sentire subito a casa. Come Madrid. Del resto, come non amarla? Variopinta e sempre viva, capitale e borgo allo stesso tempo, è in grado di accogliere ogni tipo di spirito. Quello più sofisticato e assetato di arte e cultura, e quello esplosivo che vuole divertirsi fino a tarda notte qualunque giorno della settimana. Lasciate stare il frastuono della Gran Via, di Puerta del Sol e

Rockin’1000 – The Biggest Rock Band on Earth – farà il suo debutto in Portogallo sabato 14 settembre suonando nell’Estádio Municipal di Leiria. Questo concerto vedrà suonare all’unisono 1000 musicisti con un repertorio a base di cover iconiche che hanno plasmato la storia del rock, tutto in un’unica, emozionante performance di due ore. ENGLISH VERSION BELOW Conosciuto in tutto il mondo per il video virale che ha portato i Foo Fighters a Cesena, Rockin’1000 è un progetto musicale senza precedenti che conta una community internazionale di oltre 80.000 musicisti. In Portogallo, questo evento è presentato in collaborazione con Mot – Memories of Tomorrow, leader nel settore dell’organizzazione di

Viaggiare stando fermi attraverso un percorso culturale dal titolo ‘Ticket to Ride – la Radio di Carta’ che si propone come un invito a un viaggio tra parole, canzoni e emozioni. Il libro (edito da Infomedia Group) rappresenta un esperimento nell’intrattenimento letterario e radiofonico. Scritto da Antonella Finucci, Fabio Iuliano, e Valeria Valeri, il testo trasporta il lettore in un universo sonoro e narrativo particolare. Nasce dall’esperienza di un programma radiofonico e si evolve in una vera e propria radio di carta. La storia di “Ticket to Ride” è partita come un gioco, un’idea che ha preso forma grazie alla passione per la musica e la letteratura dei suoi autori. Con