Attivato all’Aquila un numero verde comunale per l’emergenza coronavirus (800.666.622 attivo dalle ore 9 alle ore 18, dal lunedì al venerdì) sarà a disposizione anche per ricevere le richieste di beni di prima necessità e generi alimentari da parte dei cittadini aquilani in

L’associazione Vado Onlus continua la raccolta fondi in supporto alle strutture sanitarie utilizzate per fronteggiare l’emergenza legata al Coronavirus. L’associazione ha già contribuito all’operazione “Covid Hospital G8 – Asl 01 Abruzzo”, che ha portato alla creazione di 6 posti in

Una proposta concepita dall’assessore comunale al Welfare Francesca Bottalico, in collaborazione con la biblioteca dei ragazzi e delle ragazze del Comune di Bari. Il supporto è anche quello della rete Bari socialbook. “Accanto ai bambini e alle bambine della città”, scrive su

«C’è gente che da adesso incomincia a pensare al dopo pandemia. A tutti i problemi che arriveranno: povertà, lavoro, fame. Preghiamo per tutta la gente che aiuta oggi, ma pensa anche al domani». La mattina dell’ultimo venerdì di Quaresima prima

Iniziativa interessante quella del gruppo Facebook “Io Compro Abruzzese”, nato da un’idea di Fabrizio Basco che è anche amministratore della sinergia social. “Pubblicizza la tua azienda il tuo prodotto, la tua offerta di lavoro o di collaborazione! Aiuta la nostra Regione postando video

Homeless

Papa Francesco stamattina riflette su questa foto che ritrae senzatetto in Nevada, distanziati da linee sull’asfalto. L’invito è a ritrovare il senso di vicinanza a queste persone che vivono ai margini, spesso nascoste. La cui presenza, tuttavia, viene allo scoperto

Riempire questo tempo sospeso non necessariamente di paura. Poesia, musica, arte in generale possono venire in soccorso grazie ai social che, in questo, funzionano molto meglio dei balconi. Tanto più che c’è da ripensare decine di serate, concerti e altri

Non c’è bisogno di spiegare le ragioni che hanno spinto la Compagnia dei poeti a rivedere la programmazione della festa della poesia: per tutta la giornata del 21, la pagina ha proposto una serie di contributi recitati.  Questo è il

Prende il via dal pomeriggio di oggi, 19 marzo, il servizio di ascolto aperto a tutta la popolazione in risposta all’emergenza che stiamo vivendo. Il “telefono amico” è uno spazio virtuale in cui condividere le proprie paure e imparare a

«Un corridoio e qualche porta. Questo ci divide fisicamente dai casi di Covid-19 nel nostro ospedale. Ma noi radiologi i loro polmoni, le loro tac all’arrivo e nella lunga permanenza ce li abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni». Federico