“Anno X”, in qualsiasi modo lo leggi il senso non cambia: non è un’espressione palindoma, ma da una parte o dall’altra è ugualmente significativa. E il doppio senso di lettura è arrivato per caso: «Un giorno mi sono trovato a

“Ognuno ha il proprio passato chiuso dentro di sé come le pagine di un libro imparato a memoria e di cui gli amici possono solo leggere il titolo”, scriveva Virginia Woolf. Un libro dietro ogni fiaccola, a raccontare un tempo

C’è un tempo nella vita di una persona che non coinciderà mai col passato.  Ne porterà sempre un pezzo nella vita di tutti i giorni e si racconterà sempre al presente, usando una forma impersonale per rispetto ad un dolore

Fa un uno strano effetto ascoltare oggi, dopo una ventina di anni, Miss Sarajevo, la canzone in omaggio a una città “dalla testarda urbanità che sopravvive agli inverni, ai cannoni, alle restrizioni alimentari, all’assenza di luce, acqua e gas”, per

La valorizzazione di potenziali siti turistici nei primi mesi del 2009 subiva un clamoroso stop. La direttrice regionale per i beni culturali Anna Maria Reggiani, domenica 15 marzo 2009, lanciava l’allarme sull’annunciato taglio del 30 per cento dei fondi da parte

“Cronache dal terremoto: dalla tragedia alla ricostruzione” è stato questo il tema del convegno organizzato da Inner Wheel Club Sulmona e con il patrocinio del Comune di Sulmona al cinema Pacifico, giorno in cui ricorre la fondazione di Inner Wheel

Uno sportello operativo a sostegno degli stranieri residenti del territorio. È la proposta del presidente dell’associazione culturale macedone Abdula “Duli” Salihi. L’associazione, in particolare, chiede all’assessore alle Politiche per l’immigrazione, Francesco Cristiano Bignotti (nella foto), un incontro per proporre azioni

A primo acchito, una data come il 29 settembre ti fa pensare a uno dei più famosi successi di Mogol e Battisti. Eppure, nelle nostre coordinate geografiche questo giorno è legato alle sorti del Progetto Case. Le prime piastre sarebbero

Il Comitato europeo delle Regioni (Cdr), riunito a Bruxelles alla presenza del governatore abruzzese, Luciano D’Alfonso, esorta l’Unione europea «a rispondere alla perdita di vite umane causata dai terremoti in Italia attuando una politica a lungo termine volta a favorire

In una serie di raccomandazioni adottate l’11 ottobre che richiamano l’attenzione sul fatto che il sostegno alle regioni vulnerabili dovrebbe spostarsi dagli interventi post-sismici di gestione delle situazioni di emergenza e di ricostruzione alla prevenzione, il Comitato europeo delle regioni