A passo di reggae

Ma che poi si è capito qual è il ritmo giusto per correre? Centoventi, centotrenta, centoquaranta boh? Io e mamma andiamo a ritmo di reggae che è un po’ il battito del cuore a riposo… Solo un po’ rallentato #Stracittadina2022

Tecniche di sorpasso

“Sir, sta uscendo per la quotidiana corsa verso la felicità?” “Esatto, Lloyd. Speriamo solo di non incontrare anche oggi le solite difficoltà” “Difficoltà, sir?” “Sì, Lloyd. E credimi, sembrano insuperabili. Vanno così veloce che me le trovo costantemente di fronte”

L’atleta di origine marocchina Hicham Boufars, dell’Asd International Security, con il tempo di 32:12, ha vinto la nona edizione della Stracittadina Città dell’Aquila, svoltasi oggi nell’ambito del calendario di eventi di L’Aquila Città europea dello Sport 2022. Sul podio anche

Guardando i risultati della Maratona dell’Isola d’Elba emerge che è stata davvero una manifestazione transnazionale, così come racconta LivornoPress. Sul podio corridori provenienti da ogni parte d’Italia e non solo, a conferma che ormai la maratona nell’isola toscana si è

Due anni fa, la staffetta mista 4×3 aveva radunato atleti e appassionati per un’ultima volta prima del lockdown e dell’inizio dell’emergenza legata al Covid. Un periodo difficile e controverso in cui la pratica sportiva è stata talvolta ostacolata anziché incoraggiata,

Parte anche dall’Aquila, così come negli altri 19 capoluoghi di regione, la staffetta di Run4Hope, un giro d’Italia di corsa organizzato per solidarietà, anche in relazione alle difficoltà dovute alla pandemia. Una carovana che farà viaggiare idealmente e materialmente il

Antonio è un bambino sardo di undici anni, appassionato di calcio e tifosissimo della Juventus. Il suo sogno è fare la telecronaca di una partita allo stadio. Desiderio ora realizzabile grazie alla fondazione Make-a-Wish, ma soprattutto, grazie ai chilometri registrati

Fonte: Gazzetta.it – Proprio vero che la corsa ha mille risorse, forse più di qualsiasi altro sport. Pensiamoci bene: non si è mai parlato tanto di corsa come quando non si poteva tradurre le parole in fatti, cioè durante il lockdown. Ma anche

Sapete cosa mi fa specie di tutta questa faccenda? Che quella piccola percentuale di italiani che si è sempre dedicata al proprio benessere, alla cura del proprio corpo e della propria salute sia, paradossalmente, vista come l’untore. Proprio quelli che,

La sfida lanciata a Bicio Draghi, il runner di Novafeltria finito su tutti i media nazionali con la sua storia, raccontata da AltaRimini.it, è stata battuta, anzi “stracciata”.  Draghi è stato il primo a fare una mezzamaratona sul proprio terrazzo di casa, una