La corsa ai tempi del Coronavirus ha le sue regole. Uno: ostentare il sorriso a trentaduedenti perché non sta bene farsi vedere sofferenti, anche sulle salite di un percorso di gara più adatto al motocross che a una prova podistica.

Di corsa tra il parco del Castello e il mercato di piazza d’Armi, con tanto di cappelli di Babbo Natale e bottiglie di spumante. Dieci chilometri a buon passo per una buona delegazione dell’Atletica Abruzzo L’Aquila, prima del consueto brindisi della

Grande partecipazione alla serata di auguri dell’associazione sportiva Atletica Abruzzo L’Aquila, sodalizio nato nel 2001 dalla passione di un gruppo di sportivi aquilani e che oggi vede numerosissimi tesserati che svolgono attività continua agonistica e amatoriale, basata sui principi del