A passo di reggae

Ma che poi si è capito qual è il ritmo giusto per correre? Centoventi, centotrenta, centoquaranta boh? Io e mamma andiamo a ritmo di reggae che è un po’ il battito del cuore a riposo… Solo un po’ rallentato #Stracittadina2022

L’atleta di origine marocchina Hicham Boufars, dell’Asd International Security, con il tempo di 32:12, ha vinto la nona edizione della Stracittadina Città dell’Aquila, svoltasi oggi nell’ambito del calendario di eventi di L’Aquila Città europea dello Sport 2022. Sul podio anche

Guardando i risultati della Maratona dell’Isola d’Elba emerge che è stata davvero una manifestazione transnazionale, così come racconta LivornoPress. Sul podio corridori provenienti da ogni parte d’Italia e non solo, a conferma che ormai la maratona nell’isola toscana si è

Due anni fa, la staffetta mista 4×3 aveva radunato atleti e appassionati per un’ultima volta prima del lockdown e dell’inizio dell’emergenza legata al Covid. Un periodo difficile e controverso in cui la pratica sportiva è stata talvolta ostacolata anziché incoraggiata,

Una corsa tra le vigne del Chianti. E perché poi? In realtà non ci vuole poi tanto a trovare un collegamento che dia un senso originale e non scontato a questo Chianti Ultra Trail, con partenza e arrivo a Radda,

Con l’apertura dell’Expo Village nello stadio Nando Martellini di Roma è cominciata la festa di Acea Run Rome The Marathon, della staffetta Acea Run4Rome e della Stracittadina Fun Race 5k che porterà 10 mila persone sulle strade romane. Direttamente dal

Fonte: Gazzetta.it – Proprio vero che la corsa ha mille risorse, forse più di qualsiasi altro sport. Pensiamoci bene: non si è mai parlato tanto di corsa come quando non si poteva tradurre le parole in fatti, cioè durante il lockdown. Ma anche

La corsa ai tempi del Coronavirus ha le sue regole. Uno: ostentare il sorriso a trentaduedenti perché non sta bene farsi vedere sofferenti, anche sulle salite di un percorso di gara più adatto al motocross che a una prova podistica.

Musica, street food e tanto sport nella diciannovesima edizione del Mundialito, la più grande festa aquilana dello sport. Nel weekend circa 1.500 atleti, provenienti anche da fuori regione, e centinaia di appassionati riempiranno il Centro Area Sport di Monticchio per

Correre prima nel punto statisticamente più caldo della Terra e, successivamente, nel punto più freddo. E parliamo di statistiche reali, non certo dell’escursione termica, seppur significativa, tra la notte e il giorno all’Aquila. Atleta del gruppo sportivo Fiamme Oro, Paolo Venturini,