NOT IN A HURRY…

C’è una foto, di questo 2019, a cui tengo particolarmente: non c’è solo il sogno del bambino che ero, o la bellezza – tutt’altro che scontata – di tirare avanti fino al traguardo. C’è quel NOT IN A HURRY fatto

Quello che sta andando in archivio per Virtù Quotidiane può convintamente essere definito l’anno della svolta: secondo i dati del sito statunitense Alexa (una sorta di “auditel” del web) il quotidiano si è affermato tra i primi 20 d’Abruzzo – nonostante tra essi ci

La custodia del contrabbasso può diventare una specie di sarcofago se devi trascinarla sulla neve, tra i vicoli di un anonimo borgo tedesco in una fredda serata d’inverno. Vai anche di fretta perché sai di non poter fare diversamente: il

Venite a vedere che forma ha un’occasione sprecata. «Totalmente immerso nella natura, il Progetto Case di Assergi gode di un’autentica atmosfera di montagna. Il panorama mozzafiato, l’aria frizzante trasmettono istantaneamente una sensazione di pace e tranquillità». Così Laura Biasini descriveva questo complesso

Sfere sonore che ti entrano dentro. Vibrazioni che arrivano da lontano eppure ti accarezzano da vicino, come “un vento freddo nel più arido dei deserti”. Universo / Riflesso è il secondo disco di Buzzy Lao in uscita il 24 gennaio per Inri/Bunya Records. Prodotto da

L’avventura del grande repertorio classico in tv continua, con una nuova serata controcorrente, sempre guidata dal maestro Ezio Bosso su Rai3, pioniera di questo nuovo format decisamente inusuale, ma confortato dal grande successo dell’evento andato in onda lo scorso giugno, dedicato integralmente a

Di corsa tra il parco del Castello e il mercato di piazza d’Armi, con tanto di cappelli di Babbo Natale e bottiglie di spumante. Dieci chilometri a buon passo per una buona delegazione dell’Atletica Abruzzo L’Aquila, prima del consueto brindisi della

“Buon compleanno Re Agrifoglio, ri – nascere ogni inverno”. Questo il titolo dell’aperitivo letterario di Natale a cura del Caffè letterario nella galleria Sharky, in corso Vittorio Emanuele nei pressi della Fontana Luminosa all’Aquila. Un appuntamento, animato da letture, musica

«La mia è la voglia di rendere omaggio, attraverso la mia musica e il mio lavoro, a una terra che mi ha dato tanto». Simona Molinari torna in Abruzzo e lo fa con due date a ritmo di jazz e

Due chitarre, un basso, una voce e una batteria per un mix di suoni alternativi. Un progetto, un esperimento, nato nell’hinterland – nella zona commerciale ovest – a due passi dall’Aquila. Questo sono gli Yawp, una proposta senz’altro di spicco