Dalla costa all’entroterra. Dagli spazi aperti ai borghi più affascinanti: 37 minuti di montato per un omaggio originale e dinamico alle bellezze e ai sapori d’Abruzzo. È il nuovo contributo video dello “Youtuber” romano, Giovanni Fois, che conta oltre un milione

Cinque chilometri verso Rocca Calascio, altrettanti per tornare al lago di Santo Stefano di Sessanio, due asinelle – Scilla e Dafne – per affiancare due famiglie al seguito. Il sentiero che unisce i due borghi passa sopra un monte che

A dicembre dello scorso anno, il Guardian ha inserito la Valle del Tirino tra le destinazioni-rivelazione del 2020, in un paragrafo, a firma di Liz Boulter, dal titolo “Pagaiando sul fiume più pulito d’Italia”. Un racconto che apre alle esperienze multisensoriali. “Molte fotografie

“C’era una volta… – Un re! – diranno subito i miei piccoli lettori. – No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo da catasta, di quelli che

Un tour in cinque porti a ovest della Penisola, partendo da Civitavecchia e passando tra Corsica e Sardegna, attraverso le Bocche di Bonifacio, verso Valencia. Per molti, la posizione invidiabile di questa città sulla costa del mar Mediterraneo è già

Si sono presentati alla città con il marchio di intrattenimento “Club crawl” e hanno organizzato una serata alternativa e misteriosa al Rockers, sulle suggestioni di Eyes wide shut, con tanto di maschere a tema, musica new wave e alternative anni

Accade questo in una giornata anonima di settembre. Diego Fiordigigli, titolare del Pocoloco di Paganica posta su Facebook una foto anonima del Terminal T2 dell’aeroporto di Fiumicino dicendo di mettersi in viaggio per aver da fare dei corsi di aggiornamento,

La luce. Guai a farla spegnere. Guai a farla mancare. Specialmente in alcuni periodi dell’anno. Specialmente in alcuni luoghi. Copenaghen e Malmö, da un lato all’altro del ponte di Øresund, la spettacolare infrastruttura stradale e ferroviaria, tramite tunnel e sopraelevata.

Viaggiando da Casablanca verso Marrakech, parte finale del percorso sulla rotta dei braccianti che dal Fucino fanno ritorno a casa, superiamo El Borouj e Cala e i monti dell’Atlante appaiono sullo sfondo. L’arrivo è proiettato nella incredibile piazza di Jamaa el Fna

Oasi, spiagge e montagne dell’Atlante, dove di inverno si può sciare. Bastano pochi giorni fra suq e mercati, vicoli, palazzi e moschee per un viaggio, sulla sponda opposta del Mediterraneo, in un mondo che non è cambiato poi molto, nell’architettura