La parola Indie in Italia vuol dire tutto e non vuol dire niente. Un contenitore talmente variopinto di generi musicali da inglobare quasi tutti gli scenari della musica emergente. Fin qui, ci sarebbe poco da stupirsi. Il punto è che, complici gli

Il festival di Pinewood dell’Aquila si propone come una commistione di generi che esplorano il panorama indie nello Stivale. Con cinque dischi all’attivo, una partecipazione al Festival di Sanremo e un album che ha debuttato nella top 5 dei dischi

Entra nel vivo, il Pinewood festival, appuntamento per eccellenza per la musica indie in programma al parco ex Reiss Romoli dell’Aquila fino a domenica. In scena artisti come Frah Quintale, Aiello, Tutti Fenomeni, Bnkr44, Vipra e Gazzelle, tra gli altri.

Chiusura in stile per il Pinewood che, confermando la line up annunciata nelle scorse settimane, nella kermesse che va dall’8 al 12 settembre, annuncia la presenza di Gazzelle, pseudonimo di Flavio Bruno Pardini. Il cantautore romano che ha inaugurato il tour estivo da Cattolica, presenterà sui

Dopo lo stop dello scorso anno, ritorna all’Aquila il Pinewood Festival, una delle rassegne più prestigiose di musica indie nata tre anni fa per proporre qualcosa di nuovo e fresco in una realtà socio-urbana che negli ultimi anni, dopo il

Amplificatori pronti a vibrare da domani pomeriggio per il Pinewood Festival all’Aquila, la grande kermesse dedicata alla musica indie, con una due giorni a Murata Gigotti (nell’area di Coppito) tra musica, installazioni cult e attrazioni ludiche. Tra i gruppi principali

«Avete notato che Riccardo Zanotti somiglia a Piero Angela?». Si legge tra i commenti a Irene, uno dei singoli più celebri dei Pinguini Tattici Nucleari, giovanissima band – 24 anni di media – con già all’attivo tre dischi, 30 milioni

Non solo musica, non solo attrazioni, non solo appuntamenti ludici e culturali per un week-end che dà il via alla kermesse estiva. Il Pinewood torna all’Aquila con una terza edizione nel parco di Murata Gigotti, venerdì 28 e sabato 29

Dicono che è questione di quattro secondi e mezzo. E questa informazione deve bastarti. Del resto, quando sei in volo è già tardi. Non devi fare più niente, pensa a tutto l’elastico. Al massimo conti i rimbalzi e cerchi di