Un confronto sulla disabilità in occasione dell’evento della libreria Polarville, in via Castello all’Aquila, per la presentazione del libro di Silvia Leuzzi I pensieri di uno stolto ed altri racconti (Aurora edizioni), . Il volume è una raccolta di storie che gravitano

Ho avuto la fortuna di vedere il docufilm “I migrati” anzitempo, prima per fare un articolo, poi per provare a tradurre i dialoghi e scrivere i sottotitoli in inglese a beneficio dei visitatori della biennale croata dove in questi mesi

Tutto pronto per l’inaugurazione, nel giorno del primo “compleanno in cielo” del piccolo Emanuele Longo, un parco giochi inclusivo in sua memoria. Un parco pensato per tutti, aperto a tutti, una rarità non solo nell’Aquilano, ma anche nel resto d’Italia,

Non solo olimpiadi. Dal 7 al 18 settembre 2016 si svolgeranno a Rio anche leParalimpiadi, i giochi dedicati agli atleti con disabilità. Nel Regno Unito il canale ufficiale della manifestazione è Channel 4, che per l’occasione ha pubblicato un meraviglioso spot di lancio

La storia della recensione-vergogna su trip advisor ha fatto il giro del Paese dopo che Selvaggia Lucarelli l’ha postata nella sua bacheca di Facebook. “Non lo sapevo, ma era pieno di disabili.” scriveva pochi giorni fa un utente anonimo in vacanza

In viaggio, per sentirsi a casa: quali sono i colori del mondo? Una semplice domanda e centinaia di chilometri da percorrere per rispondere, armati di macchina fotografica, taccuino e telecamera. Il viaggio è quello della Comunità “24 luglio” sulle strade

Cercare nello sport le risposte alle difficoltà del quotidiano. Ai sacrifici che ogni giorno la vita chiede a un ragazzo  come lui. Per questo, da tempo, ha montato e smontato la sua carrozzina per macinare chilometri a bordo di autobus,

[youtube=http://youtu.be/oyApFd1Ws20] Il cinema e l’arte come terapia oppure come strumento per raccontare la disabilità, per renderla meno distante dalle nostre vite “normali”, ma anche per far emergere disagi e denunce, come in Vietato ai disabili di Fabio Masi (2014), solo

Miguel de Cervantes, nello scrivere il suo Don Chisciotte non poteva certo immaginare quanta fatica si fa nel portare in scena le gesta del fantastico hidalgo. Specie se a provarci è una comunità di disabili, i cui volontari hanno poca

di Fabio Iuliano L’AQUILA. Non c’è posto per la badante nella casetta di legno, così Augusto Iovenitti , anziano residente di Tempera, è costretto a vivere da solo nel suo Map che si trova alle porte della frazione e questo,