Chitarre, percussioni, voci e strumenti in acustico per chiedere al Governo l’annullamento del coprifuoco. Questa la scelta che arriva dai musicisti dell’Aquila che, in modo pacifico e nel rispetto delle regole, intendono chiedere ascolto. Lo faranno con un flash mob