Disabilità: al Polarville i “Pensieri di uno stolto”
28 aprile 2017 Condividi

Disabilità: al Polarville i “Pensieri di uno stolto”

Un confronto sulla disabilità in occasione dell’evento della libreria Polarville, in via Castello all’Aquila, per la presentazione del libro di Silvia Leuzzi I pensieri di uno stolto ed altri racconti (Aurora edizioni), . Il volume è una raccolta di storie che gravitano attorno al tema della disabilità, argomento nel quale, come scrive Giovanna Caratelli nell’introduzione, “non è facile evitare pietismi, luoghi comuni, sentimenti a buon mercato”.

Il libro è testimonianza viva di un disagio, di un amore ma anche di un’epoca, la nostra, sempre meno attenta, sempre più superficiale, avvezza alla perfezione e mal abituata alle difficoltà.

Oltre all’autrice ci sono stati interventi della professoressa Marika Baorto, del presidente della Comunità XXIV luglio,Gaspare Ferella, e di Massimo Prosperococco. Estratti del libro sono stati letti dalla giornalista Barbara Bologna e ci saranno ballate folk in acustico hanno fatto da sfondo.

68177_876139569077148_8004871474976576424_nSilvia Leuzzi, nata a Roma il 15 settembre 1961, lavora al liceo Pertini di Ladispoli. Ha iniziato a scrivere (poesia e prosa) all’età di diciassette anni ottenendo dei riconoscimenti come il primo premio di Narrativa al concorso di Roccagloriosa nel 2014 e il secondo premio nell’edizione successivo. È risultata tra i primi 15 poeti selezionati dal Caffè Letterario di Via Ostiense. Numerose poesie sono state scelte dall’Aletti editore e dall’Accademia dei Bronzi di Catanzaro per essere inserite in antologie poetiche.