Sapori venezuelani per un’iniziativa di solidarietà
27 Gennaio 2019 Condividi

Sapori venezuelani per un’iniziativa di solidarietà

Cibo venezuelano e solidarietà in un’iniziativa a cura  dell’Associazione volontari per il servizio internazionale (Avsi)  nel ristorante La Churuata nella zona industriale di Sassa (L’Aquila). Un’iniziativa a sostegno di un progetto di accoglienza in Brasile di migranti venezuelani, dal titolo “Brasile Bem-Vindo”. “La realtà purtroppo è molto più drammatica delle immagini trapelate dai media”, spiegano i volontari dell’associazione.

“Dai racconti che abbiamo raccolto da qualche amico venezuelano che è riuscito a far ripartire la sua vita all’Aquila, ci siamo resi conto che un piccolo aiuto da parte nostra può fare la differenza. Tanto per dare un’idea, basti pensare che lo stipendio medio mensile venezuelano è molto basso, addirittura 4 euro a causa della super-inflazione, ma il costo di un chilo di carne arriva fino a 9 euro… i bambini stanno smettendo di andare a scuola perché non ce la fanno più neanche ad alzarsi dal letto a causa della denutrizione. Chi è fortunato ad avere congiunti in Italia può sopravvivere con i soldi ricevuti dai propri cari, gli altri cercano scampo come possono nei paese limitrofi ed il Brasile è uno di questi”.

Di qui l’appello: “Abbiamo bisogno di fondi per sostenere 60 famiglie venezuelane in un percorso di accompagnamento e integrazione in diverse città brasiliane attraverso ospitalità, corsi di lingua portoghese, servizi alla persona e iniziative con le imprese locali per offrire opportunità di lavoro”. L’associazione all’Aquila è coordinata da Angela Alfonsi. L’iniziativa ha visto il supporto del giornalista Gianfranco Di Giacomantonio e il collegamento con Giorgio Capitanio.