Ascoli, Andalusia del cemento a Letti di notte
11 giugno 2017 Condividi

Ascoli, Andalusia del cemento a Letti di notte

«Bisogna sognare, sventurato chi non sogna perché non vedrà mai la luce». Così scriveva Federico García Lorca a proposito dei sogni, tema della sesta edizione di Letti di notte”, la notte bianca del libro e della lettura, in programma sabato 17 giugnoIn tutta Italia, ogni anno, le luci di librerie e biblioteche si accendono, le porte si aprono per far entrare e uscire parole, voci, luci… e sogni, appunto. Un viaggio attraverso ideali, visioni, utopie, passioni, desideri e avventure. Tutti possono portare i propri sogni in libreria e trovarne: le librerie sono luoghi pieni di sogni.

Proprio a Lorca la libreria Rinascita di Ascoli Piceno dedica un momento di musica, poesia e flamenco, nell’ambito della notte bianca. L’appuntamento è per le 18 di sabato 17 giugno. Sullo sfondo, il libro dedicato al poeta spagnolo scritto dal giornalista aquilano Fabio Iuliano. Il volume, presentato in anteprima alla rassegna della Microeditoria di Chiari (Brescia), si intitola NewYork, Andalusia del cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz (Aurora edizioni) e ripercorre le principali tappe artistiche e biografiche dell’autore granadino.

New York, Andalusia del cemento racconta la storia di un poeta, vittima della guerra civile spagnola, a cui sono bastati 38 anni per entrare nell’olimpo dei grandi della letteratura mondiale di tutti i tempi. “Some die just to live”, cantano i Pearl Jam in Immortality. Oggi infatti il suo nome si trova accanto a quello di Miguel De Cervantes in cima alla lista degli autori spagnoli più tradotti e amati. Un racconto che parte dalla colonna sonora, perché la sua vita rappresenta una sorta di tragitto simbolico tra il nord e il sud, l’oriente e l’occidente, l’orologio e il tempo. Il tutto condito da una smisurata passione per la musica che ha rappresentato la porta attraverso la quale Lorca è entrato in contatto con il mondo dell’arte.

L’iniziativa prevede degli interventi musicali a cura dello stesso autore insieme alla band Y.a.w.p. (Nino Maurizi al basso e Piero Pozzi, batteria e percussioni, Stefano Millimaggi chitarra) e intermezzi di baile flamenco (con Irene De Amicis e Ilaria De Angelis).

Giornalista professionista e docente di lingue straniere, Fabio Iuliano vive all’Aquila. Ha collaborato con l’agenzia Ansa, Il Centro (ex Gruppo l’Espresso), Eurosport e Canal +.

Libreria Rinascita www.rinascita.it 

Aurora edizioni www.auroraedizioni.com