Lorca, viaggio sulle note di jazz e flamenco al festival della Microeditoria
27 ottobre 2016 Condividi

Lorca, viaggio sulle note di jazz e flamenco al festival della Microeditoria

Verrà presentato al festival della Microeditoria di Chiari (Brescia) il libro del giornalista aquilano Fabio Iuliano New York Andalusia del cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz (Aurora edizioni), un volume che ripercorre le principali tappe artistiche e biografiche del poeta granadino. Qual modo migliore per farlo se non quello di entrare nei suoi ambienti, spostarsi lungo la linea immaginaria tracciata dal suo cammino? Il libro New York, Andalusia del cemento propone un approccio di questo tipo.

Il racconto della storia di un poeta, vittima della guerra civile spagnola, a cui sono bastati 38 anni per entrare nell’olimpo dei grandi della letteratura mondiale di tutti i tempi. “Some die just to live”, cantano i Pearl Jam in Immortality. Oggi infatti il suo nome si trova accanto a quello di Miguel De Cervantes in cima alla lista degli autori spagnoli più tradotti e amati. Un racconto che parte dalla colonna sonora, perché la sua vita rappresenta una sorta di tragitto simbolico tra il nord e il sud, l’oriente e l’occidente, l’orologio e il tempo. Il tutto condito da una smisurata passione per la musica che ha rappresentato la porta principale con la quale Lorca è entrato in contatto con il mondo dell’arte.

fianco-fabio1

Il primo appuntamento è in programma domenica 6 novembre a Chiari nel Bresciano, nella villa liberty Mazzotti Biancinelli. L’occasione è il festival della Microeditoria, una tre giorni a tutto tondo nel panorama culturale nazionale che quest’anno vede tra gli ospiti anche Andrea De Carlo e Piergiorgio Odifreddi.

L’evento segnerà il debutto ufficiale di Aurora, un progetto editoriale trentino coordinato daMirko Zanona e specializzato in racconti e saggi brevi, il tutto confezionato in una veste grafica molto particolare. Il libro sarà poi presentato all’Aquila, venerdì 18 novembre al Polarville (ore 18.30) daGiuseppe Tomei e sabato 10 dicembre con un concerto allo Spazio Rimediato di via Fontesecco (ore 20).

Tutti gli appuntamenti prevedono degli interventi musicali a cura dello stesso autore insieme alla band Y.A.W.P. (Nino Maurizi al basso e Piero Pozzi, batteria e percussioni).

icGiornalista professionista e docente di lingue straniere, Fabio Iuliano vive all’Aquila. Ha collaborato con l’agenzia Ansa, Il Centro (Gruppo l’Espresso), Eurosport e Canal +.

GLI APPUNTAMENTI

Domenica 6 novembre (ore 17.30) – festival della Microeditoria di Chiari (Brescia)
Venerdì 18 novembre (ore 18.30) – Polarville (L’Aquila)
Sabato 10 dicembre (ore 20) – concerto Spazio rimediato (L’Aquila)