12 agosto 2009 Condividi

Università della preghiera: nascerà una nuova struttura ricettiva

io_non_crolloUna nuova struttura da 60 posti letto in grado di ospitare studenti universitari nascerà nel quartiere di San Sisto. Nei giorni scorsi è stato approvato il progetto di ricostruzione dell’Università della Preghiera, la cui sede è rimasta fortemente danneggiata a seguito del sisma del 6 aprile. Il responsabile della struttura, padre Giuseppe De Gennaro , da anni impegnato in progetti di assistenza psicologica e sociale per i giovani, ha deciso di orientare il target agli universitari, considerando la carenza di posti letto in città. La nuova struttura, ricostruita all’interno del complesso, prevede un costo di 3,8 milioni di euro. Verrà realizzata su una solida piastra di cemento armato, su cui verranno ancorati pilastri in acciaio tubolari rivestiti in legno. La costruzione sarà finanziata principalmente con sottoscrizioni private. Ogni attività dell’Università della Preghiera, ribattezzata «Dono di Gesù» da madre Teresa di Calcutta, è no profit. Il progetto approvato dal consiglio di amministrazione dell’Università è anche sostenuto dall’Ordine religioso dei Gesuiti, cui padre De Gennaro appartiene. Fino a metà dello scorso anno, i frati gestivano il Collegio d’Abruzzo, la prima casa dello studente cittadina. Ora, grazie a questo nuovo progetto, 30 studenti e altrettante studentesse potranno alloggiare qui e prendere parte ai progetti dell’Università della Preghiera.

Il sito dell’universtià della preghiera