Rocca di Mezzo, Mondiali di sci: scozzesi i primi a sbarcare
21 febbraio 2016 Condividi

Rocca di Mezzo, Mondiali di sci: scozzesi i primi a sbarcare

La piccola Tour Eiffel messa in segno di solidarietà dopo gli attentati di Parigi dello scorso novembre è ancora lì, a un lato della piazza centrale di Rocca di Mezzo. Una piccola porta che Rocca di Mezzo lascia aperta per dire che un altro mondo è possibile. Quello stesso spirito anima i Mondiali studenteschi di sci 2016, la manifestazione che riunisce circa 500 mini-atleti in programma fino a sabato sulle nevi di Campo Felice e nel comprensorio di Ovindoli-Monte Magnola. Proprio a pochi metri da quella piccola “torre” – all’ombra della torre civica – il comitato organizzatore ha allestito le postazioni del quartier generale, punto di riferimento per gli accrediti, le comunicazioni stampa e la logistica. Proprio a Rocca di Mezzo alloggerà la maggior parte delle delegazioni, anche se alcune squadre verranno sistemate a Ovindoli. Ieri è arrivata la prima rappresentativa nazionale.

12108770_10207492762824485_8595585480385257993_nSi tratta degli scozzesi, guidati dal dirigente Patrick Erdal. Alle gare, previste per mercoledì 24 e giovedì 25, prenderanno parte 20 atleti scozzesi (cinque gli accompagnatori) impegnati nelle prove di sci alpino per le categorie C1 (scuole medie) e C2 (Secondarie di secondo grado). Sempre ieri è arrivata la commissione internazionale dell’International schools sports federation (Isf), mentre oggi raggiungerà Rocca di Mezzo il presidente mondiale Isf, Laurent Petrynka. Quasi tutte le delegazioni arriveranno domani. In gara: Austria, Belgio Dg (scuole di lingua tedesca) Belgio Fc (scuole di lingua francese), Croazia, Inghilterra, Estonia, Francia, Germania, Russia, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Turchia, Italia A, Italia B, Serbia. La seconda squadra dell’Italia è composta da 33 atleti che parteciperanno a tutte le competizioni con tutte le categorie.

I ragazzi sono stati selezionati tra i migliori sciatori delle scuole abruzzesi. L’Italia A, invece, è composta da 40 atleti. Il programma prevede per domani le prime riunioni tecniche, mentre martedì saranno effettuate le prove delle piste di gara individuate tra Campo Felice e il comprensorio di Ovindoli-Monte Magnola (sci alpino) e Campo Felice tracciato degli Innamorati, che ieri ha avuto il via libera della Commissione tecnica. Il 24 febbraio saranno disputate le gare di slalom gigante e di sci nordico in tecnica libera; il 25 febbraio sarà la volta della staffetta per il Nordico e dello Slalom per lo sci alpino. Martedì pomeriggio alle 17 in piazza Duomo all’Aquila si svolgerà la cerimonia di apertura dei Wsc. Intanto, già è stato diffuso il “jingle” dell’evento, una sorta di inno ufficioso creato per fare ambiente. Sulle piste si vedrà la mascotte che riproduce una palla di neve rivestita. L’idea è arrivata tramite un concorso tra le scuole.

di Fabio Iuliano – fonte il Centro