Sono 60 giovani attori capaci di coinvolgere e fare emozionare, nella vita sono studenti, qualcuno di loro forse intraprenderà la strada del teatro; per qualcun altro l’esperienza della recitazione si fermerà qui. Ma a tutti i protagonisti della compagnia della

I suoni del tramonto e i colori della notte. Cultura, incontri e convivialità in uno scenario naturale e unico. Da domani a domenica torna la magia del Peltuinum Theater Fest, che si terrà nell’area archeologica di Prata d’Ansidonia. Il festival,

Un imprenditore, un uomo, un padre. Tradito dallo Stato, ma anche dalla sua stessa vocazione. Ombre, fantasmi, sogni, paure che riempiono la sala conferenze della sua azienda sull’orlo del fallimento. Una vicenda che fa i conti con le maschere sociali

Teatro, recitazione innanzitutto, ma anche scrittura creativa, musica, improvvisazione. Tutto questo in 120 metri quadrati, un singolo locale diviso con tendaggi fonoassorbenti, all’interno del quale verrà allestito un palcoscenico. La creatività di due associazioni giovanili “Ricordo” ed “Est Est” riporta