Parole, musica ed energia al Polarville, in via Castello, con il nuovo libro di Silvia Leuzzi, istrionica scrittrice romana, che ha al suo attivo già una pubblicazione a cura di Aurora Edizioni “I Pensieri di uno stolto, racconti di diversa

Sabato 16 settembre “Spazio rimediato”, uno dei pochi punti di riferimento culturali nel centro storico ha festeggiato un anno di vita con un aperitivo in musica nella sede di via Fontesecco. Lo Spazio si è sviluppato grazie alla sinergia fra

Il 1936 si è preso la vita di un artista, un poeta e soprattutto un uomo, capace di sfruttare la forza delle sue idee, dei suoi sentimenti e persino delle sue insicurezze per realizzare un’opera letteraria e teatrale immortale. (Fabio

Sabato 10 dicembre, ore 21. Concerto allo Spazio rimediato: L’Aquila Musica, non-poesia e flamenco. Sulle tracce di Federico Garcia Lorca In scena Yawp: Batteria, percussioni e cajon: Piero Pozzi Basso: Nino Maurizi Voce e chitarra: Fabio Iuliano Baile flamenco: Ilaria

Il libro “New York Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico Garcia Lorca, dalla terra del flamenco alle strade del jazz” verrà presentato Venerdì 18 novembre (ore 18.30) – Polarville (L’Aquila) Sabato 10 dicembre (ore 20) – concerto Spazio

¡Qué haré yo sobre estos campos Cogiendo nidos y ramas Rodeado de la aurora Y llena de noche el alma! Il contrasto fra la notte e il giorno, fra il buio e la luce, fra il sorgere e il calare

Marianne Ihlen, compagna e musa ispiratrice di Leonard Cohen, scrittore, poeta e cantautore, raccontata nella canzone So Long Marianne, poco prima di morire ha ricevuto una lettera struggente dall’ex compagno. Marianne Ihlen è morta lo scorso 29 luglio, all’età di 81 anni.

La salita che dallo stadio conduce alla Fontana Luminosa è diventata il bersaglio scelto di tanti artisti di strada che hanno portato all’Aquila colori e contenuti per ridar vita a frammenti metropolitani. Da qualche giorno a questa parte, accanto a

«Fuggi luna, luna, luna. Se venissero gli zingari, farebbero con il tuo cuore collane e anelli bianchi». I versi di Federico García Lorca sono come pennellate su tela ruvida. Un viaggio visto dall’interno della cultura gitana, dal centro di Granada