“Ogni esperienza ti permette di raggiungere sempre nuovi traguardi”. Alex Zanardi ha scelto il 70.3 di Pescara come preparazione per gli impegni della lunga distanza che avrà nei prossimi mesi. Una bella giornata di sole ad accompagnare le fatiche di

Nuoto, corsa, bici senza soluzione di continuità. Fino a qualche anno fa, la parola “Iron-man” faceva pensare più che altro a un supereroe della Marvel. Poi la kermesse del 70.3 (il numero indica le miglia complessive delle tre prove –

Torna domani a Pescara per il sesto anno Ironman 70.3 Italy, la gara internazionale di triathlon che vede impegnati gli atleti su un percorso composto da nuoto (1,9 chilometri) bici (95 chilometri) e corsa (21 chilometri). Questa mattina il benvenuto

 Pescara è la prima località in Italia ad ospitare l’Ironman, la gara di triathlon più famosa al mondo. La scelta di Pescara e dell’Abruzzo come prima edizione italiana dell’evento non è casuale, infatti l’organizzazione dell’Ironman è nota per scegliere le location

Dalla maratona di Roma al triathlon olimpico di Cagliari, fino a Xterra Abruzzo sul lago di Scanno, passando per l’Ironman 70.3 di Pescara. Le nostre sfide del 2016. Il team: Fabrizio Dell’Isola (corsa), Paolo Guetti (bici), Francesco Museo (bici all’Ironman),

Edizione record per la "Corsa di Miguel". Oltre ottomila podisti hanno dato vita alla diciassettesima edizione della maratonina dedicata alla memoria del podista-poeta desaparecidos argentino Miguel Sanchez, e organizzata dal Club Atletico Centrale e dall'Uisp con il sostegno di Roma

Miguel Benancio Sánchez, atleta e poeta autodidatta, portato via il 9 gennaio del 1978 dalla casa in cui viveva con la sorella Elvira in Argentina, è solo una delle trentamila storie di desaparecidos che si sono smaterializzate nel giro di

#‎ironman703‬ dopo ben 5 ore 44 minuti e 45 secondi il ‪#‎motasemperteam‬ e’ giunto a destinazione. Nel nuoto Fabio IUliano ha concluso la frazione in 57:39 nella bici Paolo Guetti ha messo il turbo e ha finito in 2:58:54 infine

Ecco, forse pochi giorni prima di una gara impegnativa come l’Ironman si fa bene ad andare a letto presto e alimentarsi a brodini e tisane. Ma come non andare a trovare i locali che ci stanno aiutando a portare a