Cliccando su questo link si può accedere alla nuova pagina Facebook del gruppo. Due chitarre, un basso, una voce e una batteria per un mix di suoni alternativi. Un progetto, un esperimento, nato qualche mese fa nell’hinterland – nella zona

Signor Cash, se venisse investito da un camion e l’autista la lasciasse a crepare sulla strada e lei avesse il tempo di cantare una canzone, una sola, per lasciare un ricordo prima di diventare polvere…una sola canzone per dire al

… MotaSemper… L’eterno bambino che c’è in noi… Una jam session elettroacustica davanti alla redazione mobile del quotidiano il Centro, allestita per il Festival della partecipazione. Sulla piattaforma, in versione “buskers” i componenti di Yawp (Alternative rock) e Fandango. Tante

Le 5 canzoni di Rec Session 2015 sono disponibili anche sulla piattaforma di Anghami, uno dei principali store online per il Nord Africa e il Medio Oriente. Da Dedicated to myself a Passando, con I can’t feel it, Last tango

Accordi sulla strada

E poi succede questo. Nel mezzo del cammin di nostra vita ritrovo 3-4 scapestrati come me che si stanno suonando sotto. E sono pronti a suonare di tutto, veramente di tutto… Anche le mie canzoni

Continua la fase sperimentale dell’Ep “Rec sessions”, le tracce registrate nello studio aquilano nella stagione 2014-2015. L’aggregatore online Record Union ha spinto le canzoni di Fabio Iuliano su iTunes, Amazon e su Spotify. Da Lucía Martínez a Dedicated to myself, con Passando, Last tango e

Da Dedicated to Myself a Lucia Martinez, in un mini percorso che include Passando, I can't feel it e Last tango Attraverso l'aggregatore di Record Union abbiamo diffuso un Ep di cinque canzoni, estratte dalla selezione Rec Sessions sui principali

[View the story “Storify: Rec sessions” on Storify] —

«Torre di controllo a maggiore Tom, torre di controllo a maggiore Tom… prendi le tue pillole di proteine e metti il casco». Chi bazzica le frequenze di Radio L’Aquila 1 (Fm 93,5 ) si è ormai abituato a sentire Space

Le chitarre dalle forme improponibili appoggiate sulle pareti dell’ingresso. I fumetti, dagli occhi malinconici di Valentina Rosselli al Lungo Addio di Dylan Dog a decorare l’ingresso dello studio. Mezza noce di cocco come posacenere e un tavolino basso coi comandi