“La Turchia che R-Esiste. Diritti umani e libertà di stampa”. È questo il titolo dell’evento organizzato dal gruppo aquilano di Amnesty International in collaborazione con altre associazioni del territorio e ospitato dalla Università degli Studi dell’Aquila. A ripercorrere le tappe

Se fai parte della combriccola del Blasco sai bene che nel backstage di un concerto può accadere di tutto. Mai però Nando Bonini si sarebbe aspettato di incontrare due occhi che avrebbero cambiato per sempre la sua vita: gli occhi

Si scrive “Social Media Week”, e si legge sette giorni dedicati alla Rete, nella seconda settimana di settembre, con eventi che in contemporanea in varie città nel mondo, tra cui Londra, Berlino, Johannesburg, Los Angeles, Sao Paulo, Sydney, Mumbai, Miami,

L’incendio sul Morrone continua, e la gente che vive in zona è sempre più in difficoltà. Queste le parole di una giovane della zona: “Sabato 19 agosto un devastante incendio è stato acceso sul monte Morrone, nei pressi di Sulmona,

Il tuffo all’indietro del “Flashback Friday” con suoni e colori che appartengono a giorni spensierati di una città che godeva a pieno del suo centro storico, prima che il terremoto spazzasse via tutto. Così via Roio è tornata a rivivere

Giornalisti, politici ed esperti della comunicazione a confronto nel Festival della comunicazione “Controsenso”. L’appuntamento, giunto alla quinta edizione, è in corso nell’ex scuola Montessori ad Avezzano, nelle carceri e nel cortile di Palazzo Ducale a Tagliacozzo, e nell’atrio del museo

Non ce la vedi, la bella Simona in gonna di velluto e fazzolettone a cantare “insieme abbiam marciato un dì per strade non battute”. E invece, la specialità di “scout canterina”, è stato il primo dei suoi tanti riconoscimenti musicali

All’Aquila il dopo-Cialente inizia con un ballottaggio: con oltre metà delle schede scrutinate, in testa c’è Americo Di Benedetto (centrosinistra) con il 46%. Solo sfiorata, quindi, al momento la vittoria al primo turno, mentre contro di lui al ballottaggio dovrebbe

Il giovedì notte, quell’angolo di città si riempie talmente tanto che neanche i ragazzi dello Straccale, il locale immediatamente di fronte a via Paganica, si sono resi conto dell’aggressione, almeno non nell’immediato. «Stavamo lavorando e c’era tanta gente da servire.

Leonardo da Vinci visitò L’Aquila e il circondario, salendo addirittura sulla piana di Campo Imperatore? Quella che sino ad ora era confinata al capitolo delle leggende metropolitane, sembra ora invece molto più che un’ipotesi. A dare credito a questa voce