Oggi è il primo giorno di Ramadan. Ricordo una volta a Mollina, nei pressi di Antequera, a due passi da Malaga, organizzammo una festa a conclusione di un percorso internazionale di cui facevano parte giovani rappresentanti da tutta l’Europa e

Cresce l’attesa, anche fra le comunità islamiche dell’Aquilano, per il primo giorno di Ramadan, nono mese del calendario Islamico, anno 1439, che quest’anno coincide con la data di domani, 16 maggio 2018. Un mese sacro per i musulmani: in ricordo del periodo in

«Quando c’è un ragazzo autistico in famiglia, l’impegno e la pressione sono enormi: spesso i padri lasciano, le coppie si separano. Talvolta c’è chi arriva fino all’omicidio-suicidio. Non si può negare assistenza a queste persone». Le parole del socio fondatore

La vedi in tv e a teatro, magari mentre incarna uno a uno i principali personaggi femminili dello spettacolo tratto da “Il mio nome è Nessuno, l’Ulisse” di Valerio Massimo Manfredi. Nelle vesti di Circe, nei sensi di Calipso o

Una ragazza, i cui familiari sono stati uccisi, si trova sola nella città siriana di Hasakah in segno di protesta contro il continuo massacro dei civili da parte delle forze vicine all’Isis, decide di darsi fuoco davanti a una webcam,

Dalle corse tra le calli di Venezia «perché durante il Festival in tre giorni fai cose che non faresti neanche in quindici», ai ritmi più distesi della kermesse aquilana che, al contrario, regala alla città una parentesi diffusa di 4-5

Si è parlato anche di Lithium 48 ad IndieLand, il parco giochi dell’indipendenza: un format radiofonico realizzato e condotto da Simone Mercurio. Un viaggio di 60 minuti intorno alla cosiddetta musica indie, indipendente, intesa  non come genere musicale “ma come approccio

No, non te li immagini Afu-Ra e Jeru the Damaja, icone del rap e dell’hip hop della East coast statunitense, in giro per L’Aquila. Uno scatto al Castello, uno davanti alla Fontana Luminosa, un hamburger al Rockers prima di tuffarsi

L’omaggio al Rococò di Luigi Vanvitelli tra cinema, storia e bazar a decorare i confini della Reggia di Caserta, trasformando per qualche settimana la Versailles italiana in un’icona post-moderna. La vignetta di Giannelli descrive le dinamiche tra la Cgil e

Alla fine della registrazione, tutti gli ospiti del Maurizio Costanzo show – più o meno famosi – hanno lasciato gli studi del teatro Voxon dall’ingresso laterale, uscendo uno alla volta a bordo di un’auto blu, con tanto di security a