“La Turchia che R-Esiste. Diritti umani e libertà di stampa”. È questo il titolo dell’evento organizzato dal gruppo aquilano di Amnesty International in collaborazione con altre associazioni del territorio e ospitato dalla Università degli Studi dell’Aquila. A ripercorrere le tappe

Accade questo in una giornata anonima di settembre. Diego Fiordigigli, titolare del Pocoloco di Paganica posta su Facebook una foto anonima del Terminal T2 dell’aeroporto di Fiumicino dicendo di mettersi in viaggio per aver da fare dei corsi di aggiornamento,

Come relazionarsi di fronte alle problematiche della realtà “mondana” contemporanea? È possibile ricostruire la coesione sociale in un momento storico di grandi disparità economiche e culturali?  Gestire i migranti vuol dire accogliere ma anche ripristinare buone relazioni con i territori

Sono 60 giovani attori capaci di coinvolgere e fare emozionare, nella vita sono studenti, qualcuno di loro forse intraprenderà la strada del teatro; per qualcun altro l’esperienza della recitazione si fermerà qui. Ma a tutti i protagonisti della compagnia della

Le barche dimenticate di Neruda, il villaggio gitano di Lorca, le passeggiate di notte di Salinas e malinconia del tango affogata in un bicchiere di Rioja Tempranillo. Musica, poesia e flamenco nella serata di apertura dell’Andalucia, il ristorante dalla forte

Giorni importanti nel panorama letterario, con diversi appuntamenti in città, a partire dal Weekend d’Autore che, dal 21 al 24 settembre, porterà a palazzo Fibbioni scrittrici e autori protagonisti di circuiti letterari nazionali ed europei. Con loro si potrà parlare,

Suggestioni di fine estate al Gym Club, lo spazio estivo del circolo tennis che la scorsa settimana ha accolto un vero e proprio spettacolo di burlesque con una delle icone del genere, Giuditta Sin. Surreale e poetica, la giovane ballerina

No, non te la cavi con un giochino in legno dalle farfalle colorate, posto al centro della sala riservata ai bambini in attesa del servizio e vaccinazioni. Non te la cavi quando c’è da fare i conti con almeno un’ora

Proteste di ogni tipo, code, centinaia di utenti da gestire, e talvolta da accontentare. Vaccini obbligatori, consigliati e certificazioni. Il tutto facendo i conti con dinamiche di bilancio che non vanno certo a favore degli organici. Una coda di estate

Ha lasciato l’incarico di console onorario di Spagna dopo 5 anni di mandato, in un periodo che ha visto un incremento del numero degli spagnoli residenti in Abruzzo e Molise da 279 a 326. Paola Elia, docente e scrittrice aquilana,