Ci sono morti che trascendono quanto o più della vita e quella di Federico Garcia Lorca è fra queste. Da otto decadi il poeta universale di Romancero Gitano, giustiziato il 18 agosto del 1936, agli inizi della Guerra Civile spagnola,

Verrà presentato al festival della Microeditoria di Chiari (Brescia) il libro del giornalista aquilano Fabio Iuliano New York Andalusia del cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz (Aurora edizioni), un volume che

Qual modo migliore per raccontare un poeta se non quello di entrare nei suoi ambienti, viaggiare lungo la linea immaginaria tracciata dal suo cammino? Fabio Iuliano ha fatto questo. Ha seguito Federico Garcia Lorca nei suoi mondi, l’ha pazientemente e minuziosamente

  Note, accordi, appunti di viaggio, versi, collaborazioni, con la casa editrice milanese Cerebro e con lo studio di registrazione Rec all’Aquila. Da questa esperienza vengono fuori le tracce che messe insieme compongono la serie Motasemper / Rec sessions. Nove

Musica, non-poesia ma anche artigianato nella puntata di lunedì prossimo di «Controllo a terra», il programma di Radio L’Aquila 1, ideato e condotto da Danilo Cianca e Giuseppe Tomei per dare voce ai bassifondi rock in città. In scena il

«Fuggi luna, luna, luna. Se venissero gli zingari, farebbero con il tuo cuore collane e anelli bianchi». I versi di Federico García Lorca sono come pennellate su tela ruvida. Un viaggio visto dall’interno della cultura gitana, dal centro di Granada