Riace: sindaco arrestato, la posizione di Amnesty
2 ottobre 2018 Condividi

Riace: sindaco arrestato, la posizione di Amnesty

Non siamo in grado di commentare i singoli addebiti nei confronti di Mimmo Lucano, ma siamo pronti a difendere la storia del modello di accoglienza di Riace”, ha dichiarato Gianni Rufini, direttore di Amnesty International Italia a seguito degli sviluppi dell’inchiesta della procura di Locri che hanno determinato gli arresti domiciliari per il sindaco del comune calabrese.

Quello di Riace è stato per anni un modello di accoglienza riconosciuto e ammirato a livello internazionale“, ha aggiunto Rufini.

Appare del tutto fuori luogo la soddisfazione espressa dai tifosi, istituzionali e non, della criminalizzazione della solidarietà e dell’accoglienza, che esultano per essere riusciti a eliminare un ‘nemico’ per via giudiziaria, tanto più in momento in cui, a prescindere dal destino personale di amministratori locali, è in gioco la radicale ristrutturazione del sistema di accoglienza”, ha concluso Rufini.

Fonte: Amnesty International