#Siamomatti
13 luglio 2018 Condividi

#Siamomatti

In questi giorni è stato detto che “i malati psichiatrici sono i responsabili delle diffuse aggressioni”. Come ha detto la Società italiana di psichiatria i malati sono più spesso vittime e non carnefici, vittime di se stessi, della propria testa, degli altri. Queste parole non fanno che aumentare lo stigma intorno a queste malattie, il senso di disagio e vergogna di queste persone.

Abbiamo deciso quindi di creare una campagna basata su quei valori che oggi paiono mancare: umanità, gentilezza, comprensione, volontà di aiutare il prossimo. Insomma, sosteniamo il detto “kill them with your kindness”, uccidili con la tua gentilezza.

I malati possono fare molto, hanno pregi e difetti, ma quello che hanno attraversato li rende persone più comprensive, più disposte ad aiutare gli altri.

Ilaria Iacoviello ha creato un progetto per aiutare chi come me soffre non solo per la propria malattia, ma la solitudine che ne deriva. Sono bipolare e nulla mi impedisce di vivere la vita che fanno tutti. Posso aiutare gli altri, lavorare, avere amici e famiglia.

Ma siamo matti? sì! Usate anche voi l’hashtag #siamomatti per sostenere questa nostra idea!

#siamomatti