Pearl Jam, a Roma con Imagine per #apriteiporti
27 giugno 2018 Condividi

Pearl Jam, a Roma con Imagine per #apriteiporti

Lo stadio Olimpico illuminato da smartphone e accendini. I Pearl Jam sul palco, sui maxischermi il disegno di una ciambella di salvataggio con scritto #apriteiporti e #saveisnotacrime. «Siamo via da casa e quando torneremo il nostro paese sarà cambiato. Pace», dice Eddie Vedder prima di attaccare Imagine di John Lennon. 

36247866_10214749164669996_3300891282775212032_oL’immagine proiettata sui maxischermi è un volantino virtuale che da giorni circola in rete, un appello al salvataggio dei migranti abbandonati in mare che viene inviato alla Guardia Costiera insieme a un testo: “Facciamo appello al rispetto delle Convenzioni di diritto del mare, ma anche al profondo senso di umanità che ha sempre contraddistinto la Guardia Costiera Italiana: non si esima ora dalla salvaguardia delle persone”.

Un messaggio da cui non si può prescindere.

A differenza di quanto succede regolarmente da mesi negli Stati Uniti, sono pochissimi gli artisti italiani ad essersi schierati apertamente contro le politiche sull’immigrazione del neo-ministro degli Interni Matteo Salvini. Eddie Vedder l’ha fatto, in Italia stiamo ancora aspettando.

Fonte: Rollingstone.it 

SCALETTA

Release

Elderly
Corduroy
Why
Do the evolution
Pilate
Given to fly
Even flow
Life wasted
Wishlist
Lightning bolt
Again today (Brandi Carlile cover)
Untitled
MFC
Immortality
Unthought known
Eruption (Van Halen cover)

Can’t deny me
Mankind
Animal
Lukin’
Porch

Sleeping by myself (Eddie Vedder cover)
Just breathe
Imagine (John Lennon cover)
Daughter
State of love and trust
Black Diamond (Kiss cover)
Jeremy
Betterman

Comfortably Numb (Pink FLoyd cover)
Black
Rearviewmirror
Alive
Rockin in the free world (Neil Young cover)