Pinewood: a testa in giù, un elastico per amico
26 giugno 2018 Condividi

Pinewood: a testa in giù, un elastico per amico

Dicono che è questione di quattro secondi e mezzo. E questa informazione deve bastarti. Del resto, quando sei in volo è già tardi. Non devi fare più niente, pensa a tutto l’elastico. Al massimo conti i rimbalzi e cerchi di rimettere su la testa, per non guardare la gru al rovescio e soffrire le vertigini al contrario. Il difficile viene prima quando devi trovare il coraggio per metterti in posizione di lancio e fare i conti con il fatto di dover inevitabilmente guardare in basso. Quando, soprattutto, devi trovare l’equilibrio giusto per levare la mano destra dal supporto e allargare le braccia. Il tipo che ti ha imbracato dice che è meglio spegnere il cervello. Perché non si fa una cosa irrazionale con un approccio razionale. Dice anche che è normale avere paura.

QUATTROSECONDIEMEZZO

E poi conta tre-due-uno vai. Non ti dà neanche il tempo di prendere fiato. Perché quello è l’unico modo: non si può rimanere lì sopra ad aspettare il momento migliore, perché il momento migliore non arriverà mai. «Lì sotto c’è il divertimento, tanto divertimento», dice. Ma prima devi fare i conti con la paura del vuoto. Qualcuno ha detto “Everybody wants to go to Heaven, but no one wanna die to get there” (tutti vogliono andare in Paradiso ma nessuno vuole morire per arrivarci). Il punto forse è questo. Se hai coraggio di tuffarti – perché tutto quello che devi fare è un bel tuffo di testa – sei al sicuro. L’elastico sa il fatto suo. Parafrasando gli Afterhours “Ormai è troppo tardi per tornare indietro”.

BUNGEE IN THE PARQ. Tutto questo, solo per dare qualche consiglio non richiesto a chi, la prossima settimana, si cimenterà nell’iniziativa “Bungee in the Parq”, nell’ambito del Pinewood festival a Murata Gigotti. Nelle giornate del 29 e 30 alle 18 sarà possibile sfidare la gravità grazie al supporto dello staff del Bungee Center Veglio (Biella). Parte del ricavato sarà devoluto all’Airc, associazione per la ricerca sul cancro. Info e prenotazioni: Davide 327-0918260, Alessia 329-8915991

01-D-WEB

IL PROGRAMMA MUSICALE. Naturalmente, la musica è protagonista del Pinewood organizzato dall’associazione di volontariato “Coppito nel cuore e nell’anima” e da Feline Wood (webzine musicale indipendente). I live inizieranno nel tardo pomeriggio di venerdì 29 e proseguiranno per due giorni ricchi di buona musica e tanto divertimento. Questa è la “Line up” di venerdì 29: Coma Cose, Bruno Belissimo, Concerto, Serena Di, Shades, Tnl, LeMore e Mario B. in chiusura. Sabato 30, invece, si esibiranno: Pop X, Lemandorle, I Miei Migliori Compliment, Lorenzo Bitw, Lingue Sciolte, Blue Hole, Sativa e Lawless. Tanti i giochi e gli eventi collaterali della manifestazione con area campeggio e 15 stand di street food.

di Fabio Iuliano – fonte: il Centro