LoMaggio Fest: anche L’Aquila ha il suo “Concertone”
28 aprile 2017 Condividi

LoMaggio Fest: anche L’Aquila ha il suo “Concertone”

Una volta c’era il “May day”, la festa del non lavoro declinata un po’ in tutta Europa che all’Aquila aveva una versione addomesticata dall’energia (e dall’organetto) di Anna Maria Barile. Quest’anno, per iniziativa di un gruppo di giovani, il parco del Castello torna ad ospitare musica, stand culturali e attività sindacali. Una due-giorni in programma domenica 30 aprile e lunedì 1° maggio tra esibizioni live, dirette radiofoniche e incontri con i sindacati Cgil, Cisl, Ugl e Uil. L’idea del “LoMaggio fest” – è questo il titolo del “concertone” – è dell’associazione di promozione sociale e culturale “Immagina” che vede tra i volontari Filippo Cotellessa, Paolo Pappalepore e Federico Congiu, presidente del sodalizio. Insieme a loro, impegnati in prima linea dell’organizzazione, i ragazzi della rock band Sativa, Antonello Vespa, Alessandro De Matteis, Andrea Fogliaroni e Gianluca Tazzi.

Il gruppo è solo uno dei 17 che si esibiranno sul palco, in una cornice inaugurata domenica mattina alle 10 dagli sbandieratori di “Rosso L’Aquila” e da uno spettacolo di danza. Nel pomeriggio ci sarà un incontro-dibattito con le forze sindacali sulle prospettive del lavoro in Abruzzo. Alle 17, prima del concerto vero e proprio è previsto un “Poetry slam”, un concorso regionale ispirato alla tecnica poetica declamatoria e drammatica che si basa su una performance dinamica e sonora, con la partecipazione di Alessandra Prospero e dell’associazione “Poetry slam Abruzzo centro Italia”.

Il primo dei musicisti a esibirsi, dalle 18 circa, è il cantautore Francesco “Noce” Moscardi. A seguire (sul palco un’oretta ciascuna) le band Il nome è puramente indicativo, A thousand years between, Wanderlust, NakoSanowa, Boars in blue jeans e Cimannarino. In chiusura, dopo la mezzanotte dj set con Borracha. Il giorno seguente si parte alle 11 con gli Ouragan, cover band dei Pink Floyd, mentre a ridosso delle 13 salgono sul palco The Univers che propongono canzoni dalla trilogia dei Litfiba. Francesco Pezzopane inaugura alle 17 la sessione pomeridiana, seguito da Yawp, Sativa, Free Radicals, Bussola rotta a Sud Est, Lingue Sciolte, The Neverending Lovers.

In chiusura ci saranno i Dabadub. il festival è seguito da Radio L’Aquila 1 che in questi giorni, con Vanni Biordi, sta presentando ognuna delle 17 band impegnate. L’emittente, poi, trasmetterà in streaming l’evento (www.rl1.it). Il ricavato degli stand che affiancheranno il concerto sarà devoluto in beneficenza all’associazione per disabili, Abitare insieme, presieduta da Gianvito Pappalepore. Per L’Aquila si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere.

Programma:

30 APRILE

10.00 Apertura Festival
15.00 Incontro con I sindacati
17.00 Poetry Slam
18:00 Noce Moscardi
19:00 Il nome è puramente indicativo
20:00 A thousand years between
21:00 Wanderlust
22:00 NakoSanowa
23:00 Boars in blue jeans
00:00 CimannaRino
1:00 Dj Set – Dj Borraccha

1 MAGGIO

11:00 Ouragan
13.00 The Univers
17:00 Pezzopane
18:00 YAWP
19:00 Sativa
20:00 Free Radicals
21:00 Bussola rotta a Sud Est
22:00 Lingue Sciolte
23:00 The Neverending Lovers
00:00 Dabadub