Campo Felice, sei morti nell’elicottero del 118 precipitato dopo un soccorso
24 gennaio 2017 Condividi

Campo Felice, sei morti nell’elicottero del 118 precipitato dopo un soccorso

Un elicottero del 118 è precipitato nell’aquilano, tra L’Aquila e Campo Felice. L’elicottero – un Aw 139 – sarebbe caduto in fase di recupero di un ferito su un campo da sci a Campo Felice. A bordo c’erano sei persone: cinque dell’equipaggio più il ferito. L’elicottero sarebbe precipitato da un’altezza di 600 metri. Secondo le prime informazioni, il velivolo avrebbe lanciato il segnale di crash mentre si trovava in località Casamaina, nel comune di Lucoli, nei pressi della piana di Campo Felice. Alcuni testimoni riferiscono di aver sentito un boato.

Il velivolo, spiegano fonti dei soccorritori, volava in una zona con una fitta coltre di nebbia e nuvole basse. Si è sentito uno schianto ed ora si sta cercando di localizzare l’elicottero, ma le operazioni sono rese difficili dalle condizioni meteo avverse. Una colonna di soccorso dei vigili del fuoco è partita immediatamente alla volta di Casamaina. L’elicottero è caduto a circa un chilometro dalle piste da sci di Campo Felice. Lo riferisce Mauro Cordeschi, direttore degli impianti di Campo Imperatore, che ha raggiunto la zona coi soccorsi. «I soccorsi sono arrivati, si vede solo una macchia nera – riferisce – ma non è una bella situazione a vedersi». L’elicottero del 118 si trova a mezza costa sulla ripida montagna.

Lo sciatore morto nello schianto insieme ai suoi soccorritori è un romano di 50 anni che lavora come maitre all’hotel Cavalieri Hilton di Roma. Sulle generalità del pilota dell’elicottero, del tecnico del verricello, del volontario del Soccorso alpino, del medico e dell’infermiere si attende la comunicazione ufficiale di Asl e Prefettura. Il dolore del manager della Asl, di amici e colleghi riunitisi all’obitorio dell’ospedale dell’Aquila.

fonte: il Centro