Microeditoria, al via il festival tra musica, arte e letteratura
4 novembre 2016 Condividi

Microeditoria, al via il festival tra musica, arte e letteratura

L’inaugurazione dell’edizione 2016 è fissata per venerdì 4 novembre alle 19.30 al Salone Marchettiano. Sabato 5 e domenica 6 novembre invece la Rassegna si svolgerà come di consueto nella cornice di Villa Mazzotti, dalle 10 alle 20.

Tra gli appuntamenti in programma segnaliamo:

  • Sabato alle 18, DJ SET LETTERARIO dal titolo “You’re not ulysses!” a cura di The Black Chaos Project. Un’insolita selezione musicale che è un tuffo nel mondo della letteratura, pensata appositamente per l’aperitivo con i visitatori della Rassegna della Microeditoria: un viaggio musicale citazionista fra scrittori, romanzi, poeti, filosofi e miti, raccontati dalla musica nei modi più disparati dagli anni 60’ ad oggi.
  • È edito dalla piccola casa editrice trentina Tangram Group, il libro “La città senza pioggia”  di Tie Ning, una delle più note scrittrici in Cina, che verrà presentato sabato alle 17.30 dalla traduttrice Fiori Picco e da Manuel Bonomo, giornalista del Corriere della Sera.
  • Non mancherà ovviamente il riferimento alla “camminata dell’anno, sulle acque del lago d’Iseo” con la presentazione (domenica alle 16) del libro A passo sospeso – The Floating Piers Christo and Jeanne-Claude, edito da Temperino Rosso, della giornalista e scrittrice bresciana Viviana Filippini, dedicato all’opera visionaria dell’artista bulgaro americano Christo Vladimirov Javacheff.
  • Si presenta per la prima volta alla Rassegna della Microeditoria la casa editrice Aurora Edizioni di Vallelaghi, con il libro “New York, Andalusia del cemento” di Fabio Iuliano. Il viaggio di Federico Garcia Lorca dalla terra del flamenco alle strade jazz. L’autore presenta Federico Garcia Lorca inserendolo nei contesti sociali che hanno contribuito alla sua formazione di poeta e uomo. Un viaggio da un capo all’altro dell’oceano per conoscere ed amare la breve vita di un grande della poesia mondiale.
  • Il tema del cammino verrà raccontato anche attraverso il viaggio, domenica 6 novembre alle ore 18, nel dialogo su Jane Austen, tra Diego Saglia, professore ordinario di Letteratura Inglese e Alessandra Stoppini, giornalista del Corriere della Sera.
  • La casa editrice mantovana MNM Print presenta la prima biografia in italiano (autorizzata dai siscendenti) dedicata al fratello di Al Capone dal titolo “L’altro ItaloAmericano” di Vittorio Bocchi. La straordinaria storia di Vincenzo James Capone – Two-Gun, il fratello di Al Capone – leggendario agente-cowboy del Proibizionismo nelle riserve dei nativi americani degli anni ruggenti. L’illegalità per eccellenza da un lato e lo sceriffo dall’altro.
  • Gam Editrice presenterà “Altipiano: escursioni nell’opera e nel paesaggio di Mario Rigoni Stern”. Un’opera che unisce parole e paesaggi – edita da una casa editrice bresciana – che nasce dall’incontro, sull’altipiano di Asiago, tra il fotografo francese e autore del libro Loic Seron – che presenterà il libro in Rassegna – e lo scrittore Mario Rigoni Stern. Con la partecipazione straordinaria di Giuseppe Mendicino, biografo ufficiale dello scrittore.

La Rassegna della Microeditoria chiuderà domenica 6 novembre alle 20 nel ricordo di Fabrizio De Andrè, con la presentazione del libro “La mia prima volta con Fabrizio De Andrè” (Ibis). Interverranno Ellade Bandini e Giorgio Cordini, per anni il batterista e il chitarrista dell’amatissimo cantautore genovese, i curatori del volume (Daniela Bonanni e Gipo Anfosso) e l’editore.

Fonte