19 dicembre 2013 Condividi

Universiadi, i primi verdetti delle finaline di hockey

Image

La Gran Bretagna chiude il torneo di hockey maschile all’ultimo posto perdendo il match conclusivo con il Giappone: 7-2 il risultato finale, a fronte di una partita che non ha mai visto in discussione il risultato.

Dei britannici, tuttavia, la prima iniziativa con la rete di Bullas a circa tre minuti dal via. Un goal a cui i giapponesi hanno risposto con Nakajima, Shinohara, Ikeda e Furuhashi, subendo, tuttavia, un’ulteriore rete avversaria, con Tonnar, prima della sirena di fine periodo. Il Giappone ha preso poi il largo nell’ultima frazione, giocando a tratti in power play, anche con la doppia superiorità numerica, e mettendo a segno altre reti. Per i giapponesi si tratta della prima e unica partita vinta, nonostante le buone capacità tattiche mostrate sul ghiaccio di Cavalese.

IMGP8652

Vittoria tutt’altro che scontata (al sudden death) per l’Ucraina sulla Svezia (6-5) nella finalina per il nono e il decimo posto del torneo maschile di hockey. La formazione di Sergiy Lubnin ha dominato nella prima frazione, ma poi ha lasciato l’iniziativa agli svedesi. Di Kyrychenko la prima rete ucraina, bissata da Sekirko all’inizio del secondo tempo. Poi i due gol svedesi di di Johnsson e Hastlund, con Demianiuk a riportare l’Ucraina in vantaggio. Nell’ultima frazione, ucraini ancora in rete con Isaienko, ma gli svedesi non hanno mollato e si sono portati sul 5-4, con una doppietta di Renstrom. Di Thomson il goal del 5-5. Poi la rete della vittoria ucraina, al sudden death. L’Ucraina termina il torneo al nono posto, la Svezia al decimo.