29 gennaio 2010 Condividi

Mensa di Celestino, i poveri possono attendere

(dal Blog di Giustino Parisse) Lo stop della commissione comunale al progetto per la realizzazione della mensa di Celestino nella zona di Piazza d’Armi è grave due volte: una per il fatto in sé. Dal sei aprile centinaia di aquilani (forse oggi saranno migliaia) avrebbero avuto un pasto caldo tutti i giorni e un luogo accogliente. Ma la commissione ha le sue strategie per la città e allora i poveri possono attendere. Dopo che tutta Italia è venuta a soccorrerci e aiutarci noi ricambiamo con questo esempio di solidarietà al contrario.

Il secondo aspetto è che questa vicenda (ma ce ne è una molto simile che riguarda il no  del Comune  per la nuova sede dell’Atletica l’Aquila sempre nei pressi di piazza d’Armi) è la spia di quello che accadrà  dal primo febbraio quando a decidere saranno le commissioni comunali e i consigli comunali ( dove in questi mesi fra una gita al mare e l’altra ognuno ha cercato di ritagliarsi i suoi spazi per accontentare gli amici degli amici arrivando fino alla rissa verbale e fisica) . Finora le grandi strategie non sono andate in porto ma col passaggio di consegne ogni progetto, soprattutto se non porta soldi e non ha una ricaduta clientelare sarà bloccato o ostacolato. Povera città in mano a questi. amministratori. (dal blog di Giustino Parisse)